stampa etichette a caldo con colori laminatiStampa a caldo di etichette con colori laminati

La stampa con colori a caldo laminati di etichette conferisce alle stesse una ricchezza particolare che la rende più visibile e ricecata.

Dalla semplice etichetta rotonda da applicare come chiudi confezione alle ricche etichette per vini preziosi l'applicazione del foil colorato a caldo è una tecnica che risale a quando si riscaldavano i punzoni e i cliscé al fuoco per poi usarli per legare la foglia dorata alla copertina del libro o all'oggetto da impreziosire.

La tecnica di stampa a caldo prevede l'uso di un clichè metallico che viene portato a temperature medio-alte; l'inchiostro è di tipo solido e depositato su un nastro (foil) che a contatto con il clichè caldo e in pressione sul materiale da stampare rilascia l'inchiostro deponendolo sull'etichetta.
Il procedimento permette il deposito di vere e proprie lamine sull'etichetta e quindi la qualità del colore è sempre vivida e netta.
I foil di colore hanno una estesa gamma cromatica; il risultato più brillante è ottenuto con foil in oro o argento, verdi metallizzati, rossi metallizzati, azzurri e blu metallizzati, colori speciali iridescenti e ologrammati, ma anche colori pastello di eccellente coprenza.

Puoi vedere il nostro catalogo online di etichette sul sito ENTERPRINT.IT.

 

etichette oro a caldo  etichette oro a caldo 
  etichette oro a caldo    etichette oro a caldo 
etichette oro a caldo   etichette oro a caldo
etichette oro a caldo etichette oro a caldo
etichette oro a caldo

contatto

colori metallizzati

etichetta adesiva tondaG01  etichetta autoadesiva doppio cerchioG02  autoadesiva rotolo tondaG03  autoadesiva etichetta quadrataG04

etichetta autoadesiva pergamenaG05  etichetta autoadesiva stampa caldoG06 etichetta autoadesiva di controlloG07  etichetta scudo autoadesivaG08

etichetta pergamena a caldoG09 autoadesiva pergamena a caldoG10  autoadesiva rotolo argento metallizzatoG11 etichetta autoadesiva metallizzataG12

etichetta adesiva oro cotoneG13 etichetta autoadesivaG14



Puoi chiedere un preventivo di stampa di etichette stampate a caldo qui provvederemo a contattarti il prima possibile.

Nuove etichette stampate a caldo con clichè speciale su carta adesiva oro:
Nuove etichette stampate caldo
Etichette per bottiglie con stampa a caldo colori laminati
bottigli etichette alta qualitàetichette bottiglie in rotoloenologia etichetta bottiglie


Informazioni sull'ETICHETTA


L'etichetta nutrizionale è una dichiarazione riportata sull'etichetta di un prodotto alimentare relativa al suo valore energetico e al suo contenuto in proteine, grassi, carboidrati, fibre alimentari, sodio, vitamine e sali minerali.

L’Unione europea (UE) con il Regolamento UE 1169/2011 fissa norme relative all’etichettatura dei prodotti alimentari per aiutare i consumatori europei a effettuare nei loro acquisti una scelta consapevole. Lo scopo di queste norme è di garantire che il consumatore disponga di informazioni complete sui prodotti alimentari che acquista. Oltre alle informazioni previste per legge, i produttori sono liberi di fornire qualsiasi altra informazione, purché sia accurata e non induca in errore il consumatore. Vi sono norme relative all’etichettatura comuni a tutti i prodotti alimentari e altre norme specifiche per quanto riguarda le carni, le bevande alcoliche e gli alimenti deperibili.

Di seguito alcune indicazioni sulle informazioni che devono comparire sulle ETICHETTE:

Quantità:
Indica la quantità netta di prodotto, misurata in volume per i liquidi (p. es. litro, centilitro) e in massa per gli altri prodotti

Denominazione del prodotto:
Deve comprendere informazioni relative alle condizioni fisiche del prodotto alimentare o al trattamento specifico che ha subito (prodotto in polvere, congelato, concentrato, affumicato, ecc.). Se il prodotto ha subito un trattamento ionizzante, occorre indicarlo

Elenco degli ingredienti:
Tutti gli ingredienti devono essere elencati in ordine decrescente di peso (fanno eccezione i preparati a base di frutta o verdura mista), compresi quelli che possono provocare reazioni allergiche (p. es. noccioline, latte, uova, pesce).
Per quanto riguarda gli ingredienti descritti con la denominazione del prodotto (p. es. “minestra di pomodoro”), con immagini o con parole (p. es. “con fragole”), o che sono essenziali per carat-terizzare un prodotto alimentare (p. es. % di carne presente nel “Chili con carne”), occorre indicarne anche la percentuale.

Durata/Scadenza:
Le date che corrispondono alle indicazioni “da consumarsi entro” e “da consumarsi preferibilmente entro” indicano per quanto tempo l’alimento rimane fresco e può essere consumato senza alcun rischio.
• “Da consumarsi entro” Viene utilizzato per alimenti che si degradano facilmente (p. es. carni, uova, latticini). Tutti i prodotti freschi confezionati hanno una data di scadenza preceduta dalla dicitura “da consumarsi entro”. Dopo la data indicata i prodotti non devono essere consumati poiché possono causare intossicazioni alimentari.
• “Da consumarsi preferibilmente entro” Si usa per gli alimenti che possono essere conservati più a lungo (p. es. cereali, riso, spezie). Non è pericoloso consumare un prodotto dopo la data indicata, ma l’alimento può aver perso sapore e consistenza.

Fabbricante/Importatore:
Il nome e l’indirizzo del fabbricante, del confezionatore o dell’importatore devono essere chiaramente indicati sulla confezione in modo che il consumatore sappia chi contattare in caso di reclamo o per ottenere ulteriori informazioni sul prodotto.